12 2009

Auto Km 0 | Occasioni Auto Km Zero

auto km 0


Le auto  km 0 solitamente sono quelle vetture che vengono immatricolate ed intestate al titolare della concessionaria, ciò può accadere per due motivi principali: per raggiungere il numero minimo di auto vendute nell’anno in modo da mantenere il rapporto di concessione con la casa automobilistica oppure per raggiungere il cosiddetto “premio di vendita”, cioè un numero di auto stabilito dalla casa che, se raggiunto, garantisce un notevole sconto sull’acquisto dello stock di auto successivo alla concessionaria.

Si tratta praticamente di auto nuove acquistate dal concessionario il quale poi le rivende a prezzi scontati: da qui il nome di auto km 0. Solitamente ciò avviene quando il numero delle auto vendute è molto vicino al “quorum” ed è quindi conveniente per il proprietario acquistare altre auto (solitamente non più di 10) per poi rivenderle come km 0.

Ci sono altre motivazioni per cui delle auto possono essere vendute a km 0 come nel caso ad esempio di quelle utilizzate per prove su strada da parte di altri clienti oppure nell’evenienza in cui un cliente dopo aver acquistato l’auto si sia visto rigettare la domanda di finanziamento per il suo acquisto o ancora auto utilizzate con lo scopo del noleggio. In ogni caso per essere definite auto km 0 devono essere già targate al momento dell’acquisto e non aver percorso più di 100 km.

Nel caso in cui si decida per l’acquisto di auto km 0 bisogna valutare bene sia i vantaggi che gli svantaggi che quest’azione può comportare: il vantaggio più evidente è sicuramente il prezzo molto vantaggioso rispetto ad un’auto nuova e la disponibilità immediata; tra gli svantaggi invece c’ è il non poter scegliere nella maggior parte dei casi le caratteristiche estetiche dell’auto ed i suoi optional, causando quindi una spesa ulteriore ed un maggiore costo di installazione.

Bisogna comunque stare molto attenti quando si acquista un’auto km 0 poiche’ a volte potrebbe capitare che il venditore abbia azzerato il contachilometri, per questo motivo è consigliabile acquistarle presso gli autonoleggi, i quali garantiscono il chilometraggio effettivo. La soluzione km 0 puo’ interessare varie tipolgie di veicoli: berline, station wagon, auto 4×4, veicoli commerciali e quant’altro.

Quando si vuole acquistare un’auto km 0 è fondamentale innanzitutto informarsi sul tempo trascorso dall’immatricolazione che non deve essere eccessivo (preferibilmente meno di un anno) ma si deve anche fare attenzione ad alcuni “difetti” ai quali esse sono solitamente soggette quali: ovalizzazione pneumatici, batteria precaria, scarico otturato da condensa e guarnizioni deteriorate.

Il mercato delle km 0, quasi sconosciuto fino ad una quindicina di anni fa, si è affacciato sul mercato da molto meno tempo rispetto al settore delle auto nuove e dell’usato. E’ stato notevolmente rivalutato il loro acquisto rispetto agli anni passati quando i clienti preferivano nettamente acquistare il nuovo piuttosto che il “quasi nuovo”, dati risalenti agli ultimi anni ’90 evidenziano la crescita di questo mercato, infatti il giro d’affari del 1998 riguardava la vendita di circa 65 mila km 0, nel 1999 ne sono state vendute quasi 144 mila fino a toccare le 200 mila vendite del 2000. Queste cifre rendono evidente la crescita esponenziale ed il boom delle vendite che in 2 anni sono incrementate quasi del 300%.

Il risparmio medio delle auto a km 0 rispetto alle auto nuove si attesta intorno al 20-25%. Per concludere, la vendita di auto km 0 a chilometraggio così basso ha favorito non solo il risparmio degli acquirenti ma anche le case che l’hanno sfruttata come strumento di marketing e che in questo modo sono riuscite a raggiungere le loro quote di mercato ed a loro volta anche i concessionari hanno tratto il loro guadagno.

Se cerchi quindi info su auto km 0 nel blog potrai averne.